Skip to content Skip to main navigation Skip to footer

Villa Sopranzi – Castello Stroppa

A poca distanza dal Castello Pusterla Melzi sorge Villa Sopranzi, edificata attorno al XVII secolo dalla famiglia patrizia milanese dei Sopranzi. Gli ambienti interni e la facciata furono completamente ristrutturati nel 1850 dall’architetto Giuseppe Jappelli, che diede alla villa l’aspetto di un castello neogotico.
Nel 1877 la residenza passò alla famiglia Stroppa, che ne rimase proprietaria sino al 1930. Durante la Seconda Guerra Mondiale la villa fu in uso al Terzo Battaglione di Sanità e, nella breve vita della Repubblica Sociale Italiana, fu sede dell’Aeronautica Repubblicana. Dal 1949 la villa è di proprietà della Congregazione dei Padri Pavoniani e oggi ospita un istituto scolastico.

Creato da più corpi di fabbrica, il palazzo ha pianta rettangolare con due ampie corti interne. Le due alte torri della facciata sud conservano l’aspetto di fortezza ma gran parte delle decorazioni neogotiche sono oggi scomparse. Uniche superstiti sono le splendide cornici ogivali e a guglia e gli stucchi delle finestre. Ad eccezione di alcuni saloni, molti ambienti ottocenteschi hanno perso il loro aspetto originario con la conversione della villa in istituto scolastico.
Della struttura originaria si conservano il viale d’accesso a curve, volutamente realizzato per ammirare la residenza da diverse angolazioni, e le due edicole con gli affreschi della Deposizione e della Resurrezione.