Skip to content Skip to main navigation Skip to footer

Intervista a Cheone – Giorgia Colombo

Questo webinar è terminato

Cheone

Giorgia Colombo

In ogni mio muro voglio creare l’effetto Wow, le persone hanno bisogno di meravigliarsi soprattutto dopo momenti come quelli che abbiamo appena vissuto.

Cheone (Gallipoli, Italia 1979) è il nome d’arte di Cosimo Caiffa, tra i più apprezzati street artist italiani.
Avvicinatosi alla tecnica del fotorealismo solo negli ultimi anni, l’anamorphic art di Cheone nasce e si sviluppa nell’underground dei graffiti metropolitani, prima in Germania e poi in Italia.
Tra le sue peculiarità ricordiamo l’ispirazione suburbana, l’impiego di tutte le particolarità costruttive dello spazio su cui dipinge e la fortissima presenza di tridimensionalità. I soggetti raffigurati sembrano infatti prendere vita ed emergere dalla piattezza delle superfici.
Cheone è un artista fortemente legato al team di Street Art in Store.

INTERVISTATO DA
Avv. Giorgia Colombo
Avvocato dello Studio Legale & Tributario DDC e Coordinatore Scientifico di Upel Cultura.

PRESENTAZIONE E OBIETTIVI
Come interagire attraverso l’arte con la vita dei nostri Comuni?
In maniera creativa e intelligente si possono incorporare elementi del mondo esterno nelle opere, che sembrano così uscire fuori da muri e pareti e partecipare alla vita della comunità.
In un mondo nuovo, dove le persone si stanno faticosamente abituando a vivere dentro e fuori la pandemia, i personaggi di Cheone, siano essi umani che animali, arrivano a noi attraversando universi, escono dai muri e interagiscono con lo spazio, sfruttando e cercando ogni superficie.
Di fronte a capolavori che dialogano perfettamente con il tessuto urbano in cui si inseriscono, l’effetto di stupore e meraviglia è garantito.

PROGRAMMA
A Tu per Tu con l’artista
– Chi è Cheone
– La tecnica di Cheone. Le sue opere iperrealiste escono dalla superficie in un gioco prospettico
– Nella testa dell’artista alla scoperta delle fasi che precedono l’esecuzione finale

I soggetti
– Nella serie dei “Titani” è molto ricorrente la figura di un ragazzo con la barba
– Come nasce la scelta del soggetto e perché è frequente la sua rappresentazione mentre disegna o osserva lo spettatore?
– Le opere materiali (esempio: farfalle di cartapesta appese ai lampioni) e le opere su cartoncino
– Il rapporto tra sperimentazione e tridimensionalità

Il rapporto con i Comuni
– Il legame con il territorio e la passione per l’architettura e il design
– L’interazione tra arte, territorio e persone
– Le prospettive future

Iscrizioni

Partecipazione gratuita per tutti

Come partecipare - info utili

Per partecipare è necessario iscriversi compilando il form sopra. Si riceverà una email di conferma contenente il collegamento per partecipare.

  • Il webinar si svolgerà tramite la piattaforma GoToWebinar
  • Durante il webinar, l’interazione sarà consentita tramite chat

Requisiti minimi tecnici:
– connessione internet stabile
– casse o cuffiette collegate al PC per l’ascolto.
Se si utilizza un sistema operativo per Macintosh, può rendersi necessario il download dell’app GoToWebinar dal Mac App Store. È possibile partecipare anche con smartphone/tablet scaricando l’app GoToWebinar disponibile per dispositivi Android e iOS.

La segreteria UPEL è a disposizione per ulteriori informazioni e supporto ai seguenti recapiti:
tel. 0332 287064 / 347 522 0717
email upel@upel.va.it / formazione@upel.va.it