Skip to content Skip to main navigation Skip to footer

Data center e cloud per la PA: cosa deve fare l’ente pubblico – Paolo Tiberi e Marco Vailati

Curiosità Cloud

Dubbi, domande o qualche curiosità sul mondo Cloud? Utilizza il modulo qui sotto per chiederci quello che ti interessa, affronteremo alcuni dei temi ricevuti all'interno del webinar.

L’evento costituisce il secondo appuntamento parte di un programma formativo di sei webinar mirati a formare gli RTD, i membri dell’ufficio per la transizione al digitale degli enti locali e coloro i quali vogliono approfondire i temi della digitalizzazione.
Scopri il programma completo

PREMESSA
Il secondo webinar dedicato alla figura dell’RTD si concentra sulla presentazione del “Cloud della PA” pensato da AgID quale progetto di evoluzione per i data center della Pubblica Amministrazione. Il modello è previsto in coerenza con la Strategia per la crescita digitale del Paese e il Piano Triennale per l’informatica nella PA.
Nello specifico, AgID ha previsto un percorso di qualificazione per i soggetti pubblici e privati che intendono fornire servizi cloud nel modello indicato ed allo stesso tempo un insieme di azioni per tutti quegli enti che invece dovranno migrare i propri sistemi.

OBIETTIVI
I relatori inquadreranno la tematica da un punto di vista normativo e tecnico. Ai partecipanti verranno così consegnati gli elementi essenziali per disegnare il proprio percorso di migrazione, analizzando le necessità e i vincoli esistenti e definendo gli obiettivi che dovranno porsi, per poter valutare quale sia la giusta strada da percorrere e scegliere il metodo più semplice ed efficace per una migrazione di successo.

PROGRAMMA
– Il modello Cloud per la PA di AgID: cos’è e cosa non è il Cloud
– Il piano di migrazione
– FAQ

DOCENTI
Paolo Tiberi
Esperto di organizzazione per la pubblica amministrazione, lavora presso SI.net Servizi Informatici per cui ha gestito da capo progetto molti percorsi di digitalizzazione per enti pubblici. Dal 2011 è professore per l’Università degli studi di Milano in qualità di docente a contratto. Le sue tematiche di ricerca ineriscono la transizione al digitale e nello specifico la gestione documentale, la privacy e l’innovazione quale motore di avvicinamento tra i cittadini/utenti dei servizi e le amministrazioni locali e statali.

Marco Vailati
Solution Architect e DevOps per SI.net Servizi Informatici, fornisce consulenza specialistica sui temi Cloud e si occupa internamente dell’erogazione dei prodotti Saas. Con certificate conoscenze degli strumenti messi in campo dai maggiori brand e oltre 12 anni di esperienza nel lavoro con la PA si propone di trasformare progetti complessi in una serie di step comprensibili, misurabili e, per quanto possibile, economici.

ISCRIZIONI
Accedi / registrati all’Area Riservata e iscriviti al webinar dalla voce di menu Iscrizione Corsi

QUOTE D’ISCRIZIONE
Enti Associati: la partecipazione è GRATUITA
Enti non Associati: la quota di partecipazione è di € 25,00.
In fase di iscrizione corso, è richiesto di inserire il Codice del pacchetto corsi. Contattare la segreteria UPEL per averlo.
Privati/Aziende/Studi professionali: la quota di partecipazione è di € 30,50 – obbligo di pagamento anticipato.
In fase di iscrizione corso, allegare la ricevuta di pagamento.

Per gli importi delle quote di iscrizione superiori €. 75,00 verrà addebitata la marca da bollo dell’importo di €. 2,00. Il codice CIG, se previsto, dovrà essere comunicato alla segreteria Upel all’indirizzo mail: upel@upel.va.it

Il versamento della quota potrà essere effettuato sul c/c bancario UPEL presso BPER BANCA – Via Vittorio Veneto 2 – Varese (CODICE IBAN: IT78G0538710804000042439240) oppure sul c/c postale n. 19166214 (CODICE IBAN: IT63 U076 0110 8000 0001 9166 214), entrambi intestati a Upel – Via Como n. 40 – 21100 Varese.

Da lunedì 22 febbraio 2021
A seguito della cessione di UBI BANCA a BPER BANCA, le nuove coordinate bancarie di UPEL sono le seguenti:
BPER BANCA – Via Vittorio Veneto 2 – Varese.
c/c bancario: IBAN IT78G0538710804000042439240

DISDETTA
In caso di impossibilità a partecipare, si prega di inviare disdetta entro 3 giorni dall’evento all’indirizzo e-mail formazione@upel.va.it

Per uno svolgimento più efficace dell’iniziativa è possibile anticipare le domande, scrivendo, entro il giorno precedente il webinar, a: webinar1@upel.va.it
Durante il webinar, l’interazione con il docente sarà consentita tramite chat, dove poter porre, nel corso della lezione, domande alle quali il docente risponderà durante lo spazio dedicato.

Attestato di frequenza, documentazione e registrazione della lezione (ove consentito) saranno disponibili, ai soli partecipanti e successivamente al webinar, nell’area riservata del portale https://servizi.upel.va.it/ alla voce Corsi Personali.

COME PARTECIPARE
Per partecipare è necessaria la registrazione al portale e l’iscrizione al webinar, nelle modalità sopra indicate.
Effettuata l’iscrizione al webinar, potrete collegarvi all’evento formativo direttamente dal vostro profilo, accedendo a Corsi Personali. Lì troverete i webinar ai quali siete iscritti: cliccate, il giorno e all’ora precisati, sul pulsante Collegati al webinar.
In alternativa, potrete partecipare al webinar cliccando sul collegamento contenuto all’interno della e-mail che riceverete dopo l’iscrizione al webinar, e che riporta ulteriori utili informazioni di accessibilità all’evento online.
Nota: il collegamento al webinar è unico, ad uso esclusivo e personale; non va condiviso con altri utenti.

Requisiti minimi per partecipare con un PC:
– connessione internet stabile
– casse o cuffiette collegate al PC per l’ascolto

Se si utilizza un PC con sistema operativo per Macintosh, può rendersi necessario il download dell’app GoToWebinar dal Mac App Store 

E’ possibile partecipare anche con smartphone/tablet scaricando l’app GoToWebinar disponibile per dispositivi Android e iOS 

La segreteria UPEL è a disposizione per ulteriori informazioni e supporto al n. 0332 287064 – email upel@upel.va.it e formazione@upel.va.it