Skip to content Skip to main navigation Skip to footer

Corso di formazione per i Revisori degli enti locali | in 2 giornate – Donato Centrone e Riccardo Patumi

Questo webinar è terminato

In collaborazione con
ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI – BUSTO ARSIZIO

CREDITI FORMATIVI
Il corso è stato accreditato dal CNDCEC e validato da parte del Ministero dell’Interno
Evento valido ai fini dei requisiti previsti per l’iscrizione nell’elenco dei Revisori Enti Locali, solo in caso di superamento del test finale al termine di ogni giornata, consistente in n. 10 domande a scelta multipla
, che sarà considerato valido con la risposta positiva di almeno il 75% dei quesiti posti (8 domande esatte su 10 ). La partecipazione all’intera singola giornata di corso con il conseguente superamento del test finale darà diritto all’acquisizione di 5 crediti formativi in materia C7Bis. I crediti acquisiti in materia C.7Bis non sono validi ai fini della Revisione Legale.

STRUTTURA
Prima giornata 12 marzo 2021 – dalle ore 9.00 alle ore 14.00
Seconda giornata 16 marzo 2021 – dalle ore 9.00 alle ore 14.00

DESTINATARI
Revisori che operano negli Enti Locali, Amministratori (Sindaci, Assessori e Consiglieri), Responsabili e Funzionari del Settore Finanziario e Dottori Commercialisti.

DOCENTI
Dott. Donato Centrone
Magistrato della Corte dei conti, attualmente in servizio presso la Sezione regionale di controllo per la Liguria e le Sezioni riunite in sede di controllo, nonché facente parte del collegio delle Sezioni riunite in speciale composizione. É autore di pubblicazioni in materia di contabilità pubblica, nonché docente per conto di vari enti, pubblici e privati.

Dott. Riccardo Patumi
Consigliere della Corte dei conti in servizio presso la sezione giurisdizionale per la Regione Emilia-Romagna.

PROGRAMMA
Prima giornata
Dott. Donato Centrone
12 marzo 2021 – dalle ore 9.00 alle ore 14.00

RENDICONTO DELLA GESTIONE, RIACCERTAMENTO RESIDUI E PAREGGIO DI BILANCIO ALLA LUCE DEI RECENTI DECRETI CORRETTIVI AL D.LGS. N. 118/2011, DELLE NORME 2020 ANTI-COVID, DELLA LEGGE DI BILANCIO PER IL 2021 E DELLE MISURE DI SOSTEGNO ALLE IMPRESE ATTIVABILI DAGLI ENTI LOCALI

A) Il rendiconto della gestione ed il risultato di amministrazione
A1) Il riaccertamento ordinario dei residui attivi e passivi e la rivisitazione a fine esercizio del fondo pluriennale vincolato
La corretta composizione e rappresentazione del risultato di amministrazione
Disavanzo di amministrazione, modalità e arco temporale di ripiano
La disciplina introdotta dai decreti correttivi al d.lgs. n. 118/2011 (1° marzo 2019, 1° agosto 2019 e 7 settembre 2020)
A2) Le novità dei decreti-legge anti-Covid approvati nel 2020 e della legge di bilancio per il 2021
Svincolo della quota vincolata e utilizzo avanzo libero per spesa corrente  (art. 109 d.l. n. 18/2020, prorogato da art. 1, comma 786, legge n. 178/2020)
Riduzione accantonamento di competenza (art. 1, commi 79 e 80, legge n. 160/2019)
Ripiano disavanzo da applicazione metodo ordinario (art. 39-quater d.l. n. 162/2019)
Sterilizzazione esercizio 2020 ai fini del FCDE (art. 107-bis d.l. n. 18/2020)
A3) I controlli previsti dal questionario della Sezione delle Autonomie sul rendiconto (da ultimo, deliberazione n. 9/2020/INPR) e le recenti pronunce in materia

B) Pareggio ed equilibri di bilancio dopo la legge n. 145/2018
Il complessivo pareggio di bilancio finanziario nelle norme del TUEL
L’equilibrio “parziale” di bilancio nella legge n. 243/2012, attuativa dell’art. 81 comma sesto, Cost.
Dal patto di stabilità interno all’unico pareggio di competenza a consuntivo: evoluzione della normativa alla luce degli orientamenti della Corte costituzionale
La disciplina introdotta dall’art. 1, commi 819 e seguenti, della legge n. 145/2018
I prospetti sugli equilibri introdotti dal decreto correttivo 1° agosto 2019
Gli orientamenti della giurisprudenza contabile (SSRR in sede di controllo, deliberazione n. 20/2019/QMIG) e della Ragioneria generale dello Stato (Circolari n. 3/2019 e n. 5/2020)

C) LE MISURE DI SOSTEGNO ALLE IMPRESE ATTIVABILI DAGLI ENTI LOCALI CON RISORSE PROPRIE
Le norme generali di riferimento in materia di contributi pubblici
La disciplina introdotta dagli artt. 54-61 del d.l. n. 34/2020
Il rapporto con le limitazioni ed i divieti dettati dalla disciplina in materia di aiuti di Stato
Gli orientamenti della magistratura contabile

Seconda giornata
Dott. Riccardo Patumi
16 marzo 2021
– dalle ore 9.00 alle ore 14.00

LE RESPONSABILITÀ DEI REVISORI DEGLI ENTI LOCALI ANCHE ALLA LUCE DELLE NOVITÀ INTRODOTTE DAL D.L. SEMPLIFICAZIONI, NONCHÉ DELLE PRONUNCE DELLA GIURISPRUDENZA CONTABILE INTERVENUTE NEL CORSO DEL 2020
Livello avanzato

Brevissimi cenni sulle tipologie di responsabilità nelle quali può incorrere il revisore degli enti locali:
– resp. civile contrattuale ed extracontrattuale
– resp. penale, in particolare il falso ideologico, l’abuso d’ufficio (e le corrette modalità di astensione in caso di conflitto d’interessi), l’omissione e il rifiuto di atti d’ufficio
– la revoca a seguito di inadempimento
– la responsabilità davanti alla Corte dei conti

La responsabilità penale per rivelazione di segreti d’ufficio e per rivelazione del segreto professionale

Il d.l. n. 76/2020 (c.d. “decreto semplificazioni”):
– la nuova (e temporanea) responsabilità da ritardo di cui all’art. 1
la nuova configurazione del dolo, come caratterizzato dalla volontà dell’evento
– la temporanea (o forse no…) limitazione della responsabilità alle condotte dolosamente volute. Conseguenze sui doveri di denuncia intestati agli Organi di revisione
– le procedure semplificate derogatorie sotto soglia, tra motivazione e responsabilità

Lavoro agile: caratteristiche del lavoro agile (e, in particolare, il raggiungimento degli obiettivi), ruolo dei responsabili degli uffici, controlli

Gli affidamenti diretti nel sotto soglia

Le ultime novità giurisprudenziali in materia di:
– incarichi professionali esterni
– gli incarichi di patrocinio legale

Altre pronunce intervenute nel corso del 2020, di specifico interesse dei revisori dei conti: il perfezionamento degli incarichi; l’infungibilità del bene come presupposto della procedura negoziata; tempi della messa a disposizione dei componenti del Consiglio della relazione sul rendiconto; il danno alla concorrenza; il rilievo, ai fini di prova, dei messaggi di posta elettronica; destinazione dei proventi delle sanzioni al codice della strada; requisiti di legittimità delle spese di rappresentanza; trattativa privata successiva ad asta deserta; i presupposti del conflitto d’interessi; il conflitto d’interessi potenziale come norma di pericolo

Pronunce del 2020 in giudizi nei quali sono stati coinvolti revisori dei conti: esame dei processi e delle ragioni che hanno determinato la condanna o l’assoluzione dei revisori

ISCRIZIONI
Accedi / registrati all’Area Riservata e iscriviti al webinar dalla voce di menu Iscrizione Corsi

QUOTE D’ISCRIZIONE
La quota di partecipazione per tutti è di € 50,00 (+ Iva al 22%, se dovuta).
Enti non Associati: In fase di iscrizione corso, è richiesto di inserire il Codice del pacchetto corsi. Contattare la segreteria UPEL per averlo.
Privati/Aziende/Studi professionali: Obbligo di pagamento anticipato. In fase di iscrizione corso, allegare la ricevuta di pagamento.

Per gli importi delle quote di iscrizione superiori €. 75,00 verrà addebitata la marca da bollo dell’importo di €. 2,00. Il codice CIG, se previsto, dovrà essere comunicato alla segreteria Upel all’indirizzo mail: upel@upel.va.it

Il versamento della quota potrà essere effettuato sul c/c bancario UPEL presso BPER BANCA – Via Vittorio Veneto 2 – Varese (CODICE IBAN: IT78G0538710804000042439240) oppure sul c/c postale n. 19166214 (CODICE IBAN: IT63 U076 0110 8000 0001 9166 214), entrambi intestati a Upel – Via Como n. 40 – 21100 Varese.

Da lunedì 22 febbraio 2021
A seguito della cessione di UBI BANCA a BPER BANCA, le nuove coordinate bancarie di UPEL sono le seguenti:
BPER BANCA – Via Vittorio Veneto 2 – Varese.
c/c bancario: IBAN IT78G0538710804000042439240

DISDETTA
In caso di impossibilità a partecipare, si prega di inviare disdetta entro 3 giorni dall’evento all’indirizzo e-mail formazione@upel.va.it

Per uno svolgimento più efficace dell’iniziativa è possibile anticipare le domande, scrivendo, entro il giorno precedente il webinar, a: webinar1@upel.va.it
Durante il webinar, l’interazione con il docente sarà consentita tramite chat, dove poter porre, nel corso della lezione, domande alle quali il docente risponderà durante lo spazio dedicato.

Attestato di frequenza e documentazione della lezione saranno disponibili, successivamente al webinar e ai soli partecipanti, nell’area riservata del portale https://servizi.upel.va.it/ alla voce Corsi Personali.

Donato Centrone

Magistrato della Corte dei conti, attualmente in servizio presso la Sezione regionale di controllo per la Liguria e le Sezioni riunite in sede di controllo, nonché facente parte del collegio delle Sezioni riunite in speciale composizione. In precedenza, dirigente del Ministero dell’economia e delle finanze, Ragioneria generale dello Stato, in qualità di vincitore del III corso-concorso bandito dalla Presidenza del Consiglio-Scuola superiore della pubblica amministrazione (oggi, Scuola nazionale dell’amministrazione). Abilitato all’esercizio della professione forense, ha espletato, anche in rappresentanza del MEF-RGS, vari incarichi di revisore e sindaco presso enti pubblici (azienda ospedaliera, enti pubblici non economici, fondazione lirico sinfonica). Attualmente, è presidente del collegio dei revisori dell’Università di Pavia e della Federazione universitaria costituita dalle Scuole Sant’Anna e Normale di Pisa e IUSS di Pavia. É autore di pubblicazioni in materia di contabilità pubblica, nonché docente per conto di vari enti, pubblici e privati.

Riccardo Patumi

Consigliere della Corte dei conti in servizio presso la sezione giurisdizionale per la Regione Emilia-Romagna, Presidente del Collegio dei revisori dei conti dell’Università degli studi dell’Insubria e del Politecnico di Bari, co-curatore dell’opera “I controlli della Corte dei conti”, alla II edizione, nonché della monografia “I codici di comportamento delle pubbliche amministrazioni e l’elaborazione del codice di amministrazione” in corso di pubblicazione. È altresì autore di oltre 20 articoli, convegnista e formatore, in particolare nelle materie dell’anticorruzione, dei codici di comportamento e degli incarichi professionali esterni.

COME PARTECIPARE
Per partecipare è necessaria la registrazione al portale e l’iscrizione al webinar, nelle modalità sopra indicate.
Effettuata l’iscrizione al webinar, potrete collegarvi all’evento formativo direttamente dal vostro profilo, accedendo a Corsi Personali. Lì troverete i webinar ai quali siete iscritti: cliccate, il giorno e all’ora precisati, sul pulsante Collegati al webinar.
In alternativa, potrete partecipare al webinar cliccando sul collegamento contenuto all’interno della e-mail che riceverete dopo l’iscrizione al webinar, e che riporta ulteriori utili informazioni di accessibilità all’evento online.
Nota: il collegamento al webinar è unico, ad uso esclusivo e personale; non va condiviso con altri utenti.

Requisiti minimi per partecipare con un PC:
– connessione internet stabile
– casse o cuffiette collegate al PC per l’ascolto

Se si utilizza un PC con sistema operativo per Macintosh, può rendersi necessario il download dell’app GoToWebinar dal Mac App Store 

E’ possibile partecipare anche con smartphone/tablet scaricando l’app GoToWebinar disponibile per dispositivi Android e iOS 

La segreteria UPEL è a disposizione per ulteriori informazioni e supporto al n. 0332 287064 – email upel@upel.va.it e formazione@upel.va.it