Skip to content Skip to main navigation Skip to footer

Corso di Alta formazione in Project Management ISIPM-Avanzato® – Maurizio Monassi

Questo webinar è terminato

Il corso è riconosciuto da ISIPM-Istituto Italiano di Project Management®
UNI 11648:2016 e UNI ISO 21502:2021, UNI ISO 21500:2020 con richiamo UNI ISO 21500:2021
Qualificato AICQ SICEV – Organismo di Certificazione della Formazione riconosciuto da Accredia

DOCENTE
Ing. Maurizio Monassi

• Iscritto all’Albo degli Ingegneri della provincia di Roma (A34727).
• Libero professionista, Consulente d’impresa nei settori: Project, Program, Portfolio, Process Management & Governance.
• Membro del Consiglio Direttivo ed Esecutivo di ISIPM, Istituto Italiano di Project Management.
• Responsabile Commissione contenuti esami e certificazioni di ISIPM.
• Membro Commissione UNI/CT 040/GL 13 “Project Management” per lo sviluppo della norma sul ruolo del Project Manager UNI 11648 e per l’aggiornamento delle norme della famiglia ISO 21500.
• Responsabile per lo schema di Project Manager UNI 11648 ed UNI 1156 per AICQ SICEV.
• Docente a contratto in LBS, Luiss Business School, Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria ed in altre primarie Università.

STRUTTURA
25-29 novembre 2021 / 1-6 dicembre 2021 – dalle ore 9.00 alle ore 14.00
n. 4 lezioni della durata di n. 5 ore ciascuna per un totale di n. 20 ore (modulo unico).

COMPETENZE E OBIETTIVI
Il Corso di Alta formazione Online in Project Management ISIPM-AV®, con un approccio pratico e mirato, consente di acquisire velocemente le competenze necessarie per capire le basi della pianificazione e del controllo integrato: tempi/costi/risorse/qualità/rischi/stakeholders di un progetto.
In particolare analizzare le metodologie di stima di tempi/costi/risorse e la costruzione del budget di progetto tramite la tecnica dell’earned value management, comprendere le tecniche di gestione e motivazione del team di progetto ed infine, in linea con la filosofia del “risk based thinking” evidenziare come le opportune tecniche di gestione dei rischi permettano lo sfruttamento delle opportunità e mitighino le minacce rispetto agli obiettivi di progetto.

Il percorso di Alta Formazione nel Project Management ha l’obiettivo di fornire formazione adeguata a coloro che desiderano completare la propria preparazione sulle conoscenze di Project Management, attraverso lo studio approfondito dei processi indicati nelle linee guida UNI ISO 21502, migliorare le abilità cognitive e pratiche ritenute indispensabili per la gestione di un progetto, applicare i corretti strumenti metodologici ed organizzativi per la gestione dei processi di Project Management, affrontare l’esame per l’acquisizione delle credenziali ISIPM-Av® con l’adeguata preparazione, prepararsi per l’esame di certificazione professionale delle competenze presso Odc con schema di PM accreditato Accredia.

DESTINATARI – Qualificazione ISIPM-Avanzata
La qualificazione ISIPM-Av®, promossa dall’Istituto Italiano di Project Management®, offre, a completamento delle conoscenze attestate dalla ISIPM-Base® o di un corso di formazione base equivalente, un livello avanzato di conoscenze ed abilità che si rivolgono principalmente a:

  • chi desidera completare la propria preparazione sulle conoscenze di Gestione Progetti con lo studio approfondito dei processi secondo le linee guida fornite dalla Norma UNI ISO 21502 e sulle abilità nell’applicazione delle tecniche di project management, anche utilizzando strumenti software di supporto;
  • chi vuole acquisire una qualificazione di livello superiore rispetto alla ISIPM Base® indirizzandosi in un percorso orientato alle certificazioni delle competenze di Project Management professionista, rilasciate da Organismi di Certificazione accreditati da ACCREDIA (CEPAS, AICQ-SICEV e TUV hanno riconosciuto la qualificazione ISIPM-AV® come equivalente all’esame scritto con accesso diretto all’esame orale, volto alla verifica delle competenze).
  • dirigenti e sponsor di progetto in modo che possano comprendere meglio i principi e le pratiche di project management
  • project manager, RUP
  • gruppi di project management e membri dell’intero gruppo di progetto, in modo che tutti possano avere una comune base di confronto nell’ambito del project management

Programma

Il contesto del progetto

  • Definizioni e concetti
  • Relazioni tra il contesto organizzativo e il progetto
  • Relazioni tra il progetto e la gestione del cambiamento e la realizzazione dei benefici
  • Ambiente e governance di progetto, valutazione del progetto
  • Stakeholder e organizzazione di progetto
  • Gestione del progetto in relazione ai processi correnti
  • Competenze del personale di progetto, ciclo di vita di progetto e di prodotto
  • Presupposti e vincoli di progetto, gestione del progetto e processi
  • Evoluzioni Norma ISO 21500
  • Esercitazioni

Pratiche, Processi, strumenti e tecniche di project management

  • Pratiche, Gruppi di processo, interazioni tra gruppi di processo. Nella nuova edizione della norma oltre alle pratiche tradizionali che ereditano i gruppi tematici già presenti nella ex-21500, quali: stakeholder, ambito, tempi, costi, risorse, rischi, qualità, approvvigionamenti e dulcis in fundo comunicazione vi sono nuovi argomenti di lavoro come la gestione dei benefici, il cambiamento organizzativo e sociale, alias change management; di cui si è voluto riconoscere nella norma l’importanza, oltre che per gli impatti e gli effetti innovativi che un progetto più avere su una organizzazione o più in generale una comunità sociale ed inoltre altre pratiche tendenti a valorizzare il progetto a livello organizzativo
  • Avvio del processo, sviluppo del project charter, identificazione degli stakeholder, costituzione del gruppo di progetto
  • Pianificazione del progetto, sviluppo dei piani di progetto, definizione dell’ambito, creazione della Work Breakdown Structure (WBS), definizione delle attività, definizione dell’organizzazione di progetto (OBS), definizione della sequenza delle attività, stima della durata delle attività, sviluppo del programma temporale(conoscenza ed applicazione di tecniche reticolar, del metodo CPM, del diagramma di Gantt), metodi di stima dei costi, pianificazione e stima delle risorse, sviluppo del budget, identificazione dei rischi, valutazione e pianificazione della risposta ai rischi, pianificazione della qualità, pianificazione degli approvvigionamenti, pianificazione della comunicazione
  • Esecuzione del progetto direzione del lavoro di progetto, gestione degli stakeholder, sviluppo del gruppo di progetto, trattamento dei rischi(risposta ai rischi), assicurazione della qualità selezione dei fornitori, distribuzione(diffusione) delle informazioni di progetto
  • Controllo del progetto
  • Chiusura del progetto e raccolta delle lezioni apprese
  • Esercitazioni

Conoscenze comportamentali

  • Caratteristiche ed abilità per esercitare una leadership efficace
  • Motivazione estrinseca ed intrinseca e loro influenza sull’orientamento al risultato
  • Team working e team building e processo di costruzione del gruppo di progetto
  • Negoziazione
  • Risoluzione dei conflitti, tecniche di problem solving, etica come responsabilità sociale e rispetto nei confronti degli interessi degli stakeholder

Con la pubblicazione della Norma UNI ISO 21500:2013 e successivamente della norma UNI ISO 21502:2020 “Linee Guida per la gestione dei progetti(project management)” sono state recepite in Italia le Linee Guida emesse da ISO, che ricalcano sostanzialmente gli standard già da tempo diffusi a livello internazionale, come il PMBOK Guide del PMI e ICB di IPMA.

UNI ha, poi, promosso la definizione di una ulteriore Norma per descrivere i requisiti di conoscenze, abilità e competenze relative al ruolo professionale dei project manager (o responsabili di progetto) con l’emissione, nel settembre 2016, della Norma UNI 11648:2016 “Attività professionali non regolamentate – Project Manager – Definizione dei requisiti di conoscenza, abilità e competenza”.

Il corso approfondisce i 3 punti rilevanti del paragrafo “4.6 Competenze del personale di progetto” della norma UNI ISO 21502. In particolare, si cita che “Il personale di progetto deve sviluppare competenze nei principi e nei processi di project management in modo da conseguire gli obiettivi intermedi e quelli ultimi del progetto. Ciascun gruppo di progetto richiede individui competenti che siano in grado di applicare le proprie conoscenze ed esperienze al fine di realizzare i deliverable del progetto”.

Le competenze di project management sono classificate in:

  1. contestuali, relative alla gestione del progetto all’interno dell’organizzazione e dell’ambiente esterno
  2. tecniche, allo scopo di realizzare i progetti in modo strutturato, ivi compresi la terminologia di project management, i concetti e i processi definiti nella presente norma
  3. comportamentali, associate alle relazioni interpersonali all’interno dei confini stabiliti del progetto

Iscrizioni

Accedi / registrati all'Area Riservata e iscriviti al webinar dalla voce di menu "Iscrizione Corsi"

REQUISITI SPECIFICI DI AICQ SICEV PER LA CERTIFICAZIONE DI PROJECT MANAGER
La certificazione ISIPM Avanzata consente l’accesso, per chi lo desidera, alla certificazione Accredia, che richiede i seguenti requisiti:

  • Grado d’istruzione – Diploma di Istruzione secondaria o riconoscimenti equivalenti.
  • Esperienza di lavoro complessiva in ambito Project Management – aver svolto il ruolo di Project Manager per almeno 2 anni negli ultimi 6 anni, oppure aver svolto attività nell’ambito di gruppi di Project Management per almeno 3 anni negli ultimi 10 anni, più almeno 1 anno come Project Manager negli ultimi 10 anni. Possesso dell’attestato ISIPM Base®, in alternativa è considerato valido anche il possesso della CAPM® del PMI o della IPMA Level D®. Sono ricomprese nel ruolo di Project Manager le seguenti figure professionali: Rup, Dirigenti, Direttori, Quadri, Responsabili di pianificazione, programmazione e progettazione. La quantità del lavoro svolto può essere dichiarata dal candidato in giorni di lavoro. Per convenzione, un anno di lavoro viene valutato equivalente a 220 giorni lavorativi full-time.

MODALITÀ DI SVOLGIMENTO
Il corso, della durata di n. 20 ore, si svolgerà a distanza sulla piattaforma Go To Meeting. Sarà obbligatorio disporre di webcam e microfono. Il collegamento potrà avvenire tramite pc, smartphone o tablet, attraverso il link che ogni partecipante riceverà a seguito dell’iscrizione. Sarà inviato un link per ogni giornata di lezione.

MATERIALE DIDATTICO
Ad ogni partecipante, compreso nella quota di iscrizione, sarà recapitato il seguente manuale: “Guida ai temi ed ai processi di project management. Conoscenze avanzate ed abilità per la gestione dei processi”.
La documentazione didattica relativa alle lezioni sarà invece inviata via email a tutti i partecipanti. Parte della documentazione sarà scaricabile dall’area riservata del sito UPEL, alla sezione “Corsi Personali”.

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE ED ESAME
A tutti i partecipanti verrà rilasciato un attestato di partecipazione mentre l’esame finale, che è obbligatorio, potrà essere sostenuto, a fronte del pagamento di una quota aggiuntiva, solo da chi intende proseguire il percorso con la formazione avanzata.
La volontà di svolgere l’esame potrà essere comunicata durante il corso.

QUOTE D’ISCRIZIONE MODULO UNICO (N. 4 LEZIONI)
Enti Associati: la quota di partecipazione è di € 250,00 a persona.
Enti non Associati: la quota di partecipazione è di € 400,00 a persona. In fase di iscrizione corso è richiesto il Codice pacchetto corsi, da richiedere alla segreteria UPEL.
Privati/Aziende/Studi professionali: la quota di partecipazione è di € 488,00 a persona (€ 400,00 + IVA 22%) – obbligo di pagamento anticipato.
In fase di iscrizione corso, allegare la ricevuta di pagamento.
Per gli importi superiori €. 75,00 verrà addebitata la marca da bollo di €. 2,00.

Il codice CIG, se previsto, dovrà essere inserito in fase di iscrizione corso, oppure trasmesso successivamente con determinazione di assunzione di impegno di spesa all’indirizzo mail: upel@upel.va.it

LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE NON COMPRENDE:

  • contributo straordinario di € 170,00 per esame ISIPM Avanzato (da versare a ISIPM)
  • PER GLI ENTI PUBBLICI: €220,00 (esente IVA) per esame Certificazione AICQSICEV (da versare a AICQSICEV)
  • PER I PROFESSIONISTI: €220,00 (+ IVA) per esame Certificazione AICQSICEV (da versare a AICQSICEV)

MODALITÀ DI PAGAMENTO
Il versamento della quota dovrà essere effettuato entro e non oltre il 18 novembre 2021 sul c/c bancario UPEL presso BPER BANCA – Via Vittorio Veneto 2 – Varese (CODICE IBAN: IT78G0538710804000042439240) oppure sul c/c postale n. 19166214 (CODICE IBAN: IT63 U076 0110 8000 0001 9166 214), entrambi intestati a Upel – Via Como n. 40 – 21100 Varese.

DISDETTA
Eventuale disdetta dovrà essere comunicata tramite e-mail all’indirizzo formazione@upel.va.it, entro e non oltre il 18 novembre 2021La mancata comunicazione, entro il predetto termine, comporterà l’applicazione dell’intera quota di partecipazione dovuta.

COME PARTECIPARE
Per partecipare, è necessaria la registrazione al portale e l’iscrizione al corso online. Prima del corso, si riceverà via email il collegamento per partecipare.

Il corso sarà erogato utilizzando l’applicativo GoToMeeting, che consente interazione tra docente e partecipanti. Pertanto, è necessario il possesso di webcam, microfono e casse per l’ascolto (dispositivi già integrati nei pc portatili e negli smartphone).

Requisiti minimi per partecipare con un PC:
– connessione internet stabile
– casse o cuffiette collegate al PC per l’ascolto
– webcam e microfono

Se si utilizza un sistema operativo per Macintosh, può rendersi necessario il download dell’app GoToMeeting dal Mac App Store.
E’ possibile partecipare anche con smartphone/tablet scaricando l’app GoToMeeting disponibile per dispositivi Android e iOS.

La segreteria UPEL è a disposizione per ulteriori informazioni e supporto al n. 0332 287064 – email upel@upel.va.it e formazione@upel.va.it