Skip to content Skip to main navigation Skip to footer

Corso appalti pubblici: il R.U.P. e la gestione degli appalti di servizi e forniture tra regime transitorio, PNRR, e prospettiva del nuovo Codice – Alessandro Massari

Con il Patrocinio di
Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Varese

I CREDITI RICONOSCIUTI HANNO VALENZA NAZIONALE – Per la partecipazione all’intero percorso di 3 lezioni
Ingegneri: sono stati riconosciuti n.12 cfp dal Consiglio Nazionale Ingegneri
• Periti Industriali:  sono stati riconosciuti i cfp dall’Ordine dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati della Provincia di Como
Architetti: sono stati riconosciuti n.12 cfp dall’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Varese
 Avvocati: sono stati richiesti i cfp al Consiglio Nazionale Forense – in istruttoria RIC-2023-00000000

DOCENTE
Avv. Alessandro Massari
Avvocato specializzato in appalti pubblici, Direttore delle Riviste Appalti&Contratti on line e mensile e Public Utilities, autore di monografie, consulente di primari enti pubblici.

STRUTTURA
1 LEZIONE
23 gennaio 2023
 dalle ore 9.00 alle ore 13.00

2 LEZIONE
31 gennaio 2023 dalle ore 9.00 alle ore 13.00

3 LEZIONE
6 febbraio 2023
 dalle ore 9.00 alle ore 13.00

OBIETTIVI
Il corso intende approfondire la gestione degli appalti pubblici privilegiando l’angolo di visuale del RUP, illustrando i compiti, le funzioni e gli accorgimenti da adottare per prevenire criticità e responsabilità. Il corso sarà sviluppato tenendo conto del regime transitorio vigente fino al 30 giugno 2023, e della prospettiva del nuovo Codice dei contratti pubblici.

PROGRAMMA
1 LEZIONE
23 gennaio 2023 dalle ore 9.00 alle ore 13.00
• Inquadramento e aspetti generali

La figura del RUP dalla Legge 241/1990 al Codice dei contratti pubblici
Le novità previste nella bozza del nuovo Codice appalti: i nuovi principi e il Responsabile Unico di Progetto; l’eventuale diverso Responsabile della fase di affidamento
Il vigente quadro normativo sui contratti pubblici di servizi e forniture
L’individuazione del RUP in fase di programmazione
La nomina del RUP e l’obbligatorietà dell’ufficio
I requisiti minimi del RUP: i titoli di studio e l’esperienza
Il RUP privo dei requisiti minimi
Il supporto al RUP: generale e specifico; interno ed esterno
La normativa anticorruzione e le incompatibilità
Il conflitto di interesse: la segnalazione e l’astensione; la dichiarazione da rendere all’atto della nomina
Il RUP-Dirigente/apicale e il cumulo ex-lege di funzioni ex art. 107 TUEL
Il RUP non dirigente/apicale: la delega di firma
Il RUP quale pubblico ufficiale
I principi generali sui contratti pubblici
I profili di responsabilità del RUP; in particolare la responsabilità amministrativa per danno erariale e il regime transitorio

• I compiti e le funzioni del RUP nella fase di programmazione
La programmazione e le novità della bozza del nuovo Codice appalti
Il quadro dei sistemi e delle procedure di affidamento
La spending review: strumenti centralizzati e procedure autonome
Il calcolo del valore del contratto e il divieto di frazionamento artificioso
L’accordo quadro per le prestazioni ripetitive e ricorsive
Appalti e concessioni

2 LEZIONE
31 gennaio 2023 dalle ore 9.00 alle ore 13.00
• I compiti e le funzioni del RUP nella fase di progettazione
La progettazione e le novità della bozza del nuovo Codice appalti
La suddivisione in lotti e la motivazione in caso di mancata suddivisione
La consultazione preliminare di mercato e la definizione delle specifiche tecniche
I criteri ambientali minimi
Il capitolato speciale
Gli adempimenti in materia di sicurezza: DUVRI, costi della sicurezza da interferenze, verifica di idoneità dell’appaltatore, ecc.
L’inserimento della clausola sociale
La determinazione del costo della manodopera “progettuale”
Le norme speciali per i contratti PNRR-PNC rilevanti in fase di progettazione
L’obbligo della clausola revisionale fino al 31.12.2023

• I compiti e le funzioni del RUP nella fase di scelta del contraente
Il quadro delle procedure di affidamento sotto e sopra soglia nel regime transitorio fino al 30.6.2023; le novità della bozza del nuovo Codice appalti
La scelta della procedura, i requisiti speciali, la selezione del criterio di aggiudicazione, i termini di presentazione delle offerte, tra vincoli normativi e discrezionalità
La gestione dei tempi delle procedure nel regime transitorio: la misurazione del tempo di svolgimento della procedura (atto iniziale e atto finale) e la motivazione in caso di superamento dei termini
La redazione della lex specialis
La valutazione della documentazione amministrativa e i provvedimenti di ammissione ed esclusione: i requisiti oggetto di valutazione discrezionale
Il RUP e la possibilità di nomina quale componente della commissione giudicatrice: le novità della bozza del nuovo Codice appalti e il superamento dell’incompatibilità
La valutazione delle offerte anomale e il supporto della commissione giudicatrice o degli uffici interni; la verifica di congruità del costo della manodopera e degli oneri di sicurezza aziendali
La proposta di aggiudicazione
Il provvedimento di aggiudicazione (adozione o proposta al Dirigente)
La verifica dei requisiti e l’efficacia dell’aggiudicazione
Le comunicazioni obbligatorie
Gli obblighi pubblicitari: avvisi di aggiudicazione e relazioni uniche
Gli obblighi informativi
Lo svincolo della cauzione provvisoria e l’acquisizione della garanzia definitiva
La gestione del subappalto in sede di gara e le novità della bozza del nuovo Codice appalti
La stipula del contratto e lo stand-still
L’esecuzione anticipata per ragioni di urgenza e nelle more della verifica dei requisiti
La procedura negoziata senza bando per unicità/infungibilità/esclusività
La procedura negoziata senza bando per urgenza; la somma urgenza

3 LEZIONE
6 febbraio 2023 dalle ore 9.00 alle ore 13.00
• I compiti e le funzioni del RUP nella fase di esecuzione
Il quadro normativo di riferimento e le novità della bozza del nuovo Codice appalti
Coincidenza RUP e DEC e nomina di DEC diverso dal RUP
Il RUP titolare della gestione della fase di esecuzione: funzioni e compiti
Il piano delle verifiche e dei controlli ex art. 31, c.12, Codice
Gli accessi diretti del RUP o DEC sul luogo dell’esecuzione
Le verifiche, anche a sorpresa, sull’effettiva ottemperanza delle norme ambientali, di tutela dei lavoratori e della sicurezza sui luoghi di lavoro
La gestione del subappalto in fase di esecuzione
L’applicazione delle penali
Le contestazioni all’appaltatore, gli ordini di servizio, le riserve
La risoluzione facoltativa e obbligatoria; l’interpello e lo scorrimento in graduatoria; l’esecuzione in danno
Il recesso
Le norme speciali per i contratti PNRR-PNC.
Le modifiche ai contratti in corso di esecuzione: modifiche non sostanziali autorizzate dal RUP e modifiche sostanziali che richiedono una nuova procedura di gara
Il quinto d’obbligo e le novità della bozza del nuovo Codice appalti
La proroga tecnica e il “contratto-ponte”
La rinegoziazione dei contratti e le novità della bozza del nuovo Codice appalti

TEST
Al termine della terza lezione verrà somministrato un test di valutazione, con domande a scelta multipla, obbligatorio per l’assegnazione dei CFP.

Iscrizioni

Accedi / registrati all'Area Riservata e iscriviti al webinar dalla voce di menu "Iscrizione Corsi"

Come partecipare - info utili

Per partecipare è necessaria la registrazione al portale e l’iscrizione al webinar, nelle modalità sopra indicate.
Effettuata l’iscrizione al webinar, potrete collegarvi all’evento formativo direttamente dal vostro profilo, accedendo a Corsi Personali. Lì troverete i webinar ai quali siete iscritti: cliccate, il giorno e all’ora precisati, sul pulsante Collegati al webinar.
In alternativa, potrete partecipare al webinar cliccando sul collegamento contenuto all’interno della e-mail che riceverete dopo l’iscrizione al webinar, e che riporta ulteriori utili informazioni di accessibilità all’evento online.

  • Il webinar si svolgerà tramite la piattaforma GoToWebinar
  • È possibile anticipare le domande, scrivendo, entro il giorno precedente il webinar, a webinar1@upel.va.it
  • Durante il webinar, l’interazione sarà consentita tramite chat
  • Attestato di frequenza, documentazione e registrazione della lezione (ove consentito) saranno disponibili, successivamente al webinar, nell’area riservata del portale alla voce Corsi Personali.

Requisiti tecnici minimi
 connessione internet stabile
 casse o cuffiette collegate al PC per l’ascolto.
Se si utilizza un sistema operativo per Macintosh, può rendersi necessario il download dell’app GoToWebinar dal Mac App Store. È possibile partecipare anche con smartphone/tablet scaricando l’app GoToWebinar disponibile per dispositivi Android e iOS.

QUOTE D’ISCRIZIONE
• Enti Associati: la quota di partecipazione è di € 150,00 a persona (per gli importi superiori a €. 75,00 verrà addebitata la marca da bollo di €. 2,00).
• Enti non Associati: la quota di partecipazione è di € 400,00 a persona (per gli importi superiori a €. 75,00 verrà addebitata la marca da bollo di €. 2,00).
• Privati/Aziende/Studi professionali: la quota di partecipazione è di € 488,00 a persona (€ 400,00 + IVA 22%) – obbligo di pagamento anticipato. In fase di iscrizione corso, allegare la ricevuta di pagamento.

Il versamento della quota potrà essere effettuato sul c/c bancario UPEL presso BPER BANCA – Via Vittorio Veneto 2 – Varese (CODICE IBAN: IT78G0538710804000042439240) oppure sul c/c postale n. 19166214 (CODICE IBAN: IT63 U076 0110 8000 0001 9166 214), entrambi intestati a Upel – Via Como n. 40 – 21100 Varese.

Si prega di trasmettere la determinazione di assunzione di impegno di spesa, se prevista, prima della data di inizio del corso.
In caso di impossibilità a partecipare, inviare disdetta entro 3 giorni dall’evento a formazione@upel.va.it
Si avvisa che la mancata comunicazione, entro il predetto termine, comporterà l’addebito di una penale pari al 50% della quota dovuta.

Si precisa che la partecipazione di un dipendente di una stazione appaltante ad un seminario o ad un convegno non integra la fattispecie di appalto di servizi di formazione (paragrafo 3.9 Determinazione AVCP, ora ANAC, n. 4/2011). Non è quindi necessario richiedere il CIG.

La segreteria UPEL è a disposizione per ulteriori informazioni e supporto al n. 0332 287064 – email upel@upel.va.it e formazione@upel.va.it