Skip to content Skip to main navigation Skip to footer

Corso anticorruzione ex L. 190/2012. Il nuovo ordinamento disciplinare (aggiornamento al CCNL 16.11.2022) – Alessandro Scarpa

Corso anticorruzione ex L. 190/2012. Il nuovo ordinamento disciplinare (aggiornamento al CCNL 16.11.2022) - Alessandro Scarpa

Questo webinar è terminato

Webinar gratuito per enti associati

Il corso ottempera agli obblighi di legge in materia di anticorruzione

Docente

img057

Alessandro Scarpa
Avvocato di Ente pubblico – dirigente amministrativo.

Destinatari

Il corso si rivolge in particolare ai dirigenti, alle posizioni organizzative, ai segretari comunali e naturalmente agli addetti all’Ufficio procedimenti disciplinari.

Programma

Il corso in questione affronta, anche alla luce delle più recenti riforme normative e contrattuali (CCNL 16.11.2022), la tematica dell’ordinamento disciplinare nel lavoro pubblico (e in particolare dei dipendenti del comparto funzioni locali) da un punto di vista sostanziale e procedurale, in modo da permettere ai soggetti deputati alla contestazione di identificare in modo adeguato l’illecito da reprimere, oltre che seguire un corretto iter procedurale.
Il corso si completa con l’esame delle più rilevanti norme sostanziali disciplinari. Particolare attenzione viene riservata alla gestione degli illeciti informatici ed ai presupposti per la loro legittima repressione.

Dettaglio programma:

  • Linee guida Anac febbraio 2020
  • Procedura di formazione del codice di comportamento
  • Procedure disciplinari: presupposti oggettivi e soggettivi
  • Procedura in senso stretto (descrizione delle 4 fasi procedimentali)
  • Competenza dell’irrogazione delle sanzioni
  • Violazioni previste e sanzionate nel d.lgs. 165/2001, post d.lgs, 116/16 e 75/17
  • Excursus su violazioni previste e punite nel CCNL
  • Impugnazione sanzioni
  • Conciliazione
  • Sospensione del procedimento
  • Misure cautelari
  • Repressione dell’abuso informatico
  • L’accordo sindacale sui controlli informatici
  • Lavoro agile

Modalità di svolgimento

Il corso si svolgerà online mediante piattaforma GoTo Webinar.
Con l’iscrizione, si riceverà una email con il pulsante per partecipare.

Attestato e documentazione

Accedendo all’area riservata dopo la conclusione del corso, i partecipanti potranno scaricare l’attestato di partecipazione e la relativa documentazione.

Quote

  • Enti associati: Gratuito
  • Enti non associati: € 35,00 a persona* (esente IVA)
  • Privati, aziende, studi professionali: € 42,70 a persona (€ 35,00 + IVA 22%)

per gli importi superiori a €. 75,00 verrà addebitata la marca da bollo di €. 2,00.
Si prega di comunicare i riferimenti della determina di impegno di spesa prima della data di inizio del corso a upel@upel.va.it

Modalità pagamento

  • Enti: a ricezione della fattura che verrà emessa al termine del corso
  • Privati, aziende, studi professionali: richiesto pagamento anticipato. In fase di iscrizione corso, allegare la ricevuta di pagamento.

Il versamento della quota potrà essere effettuato sul c/c bancario UPEL presso BPER BANCA – Via Vittorio Veneto 2 – Varese (CODICE IBAN: IT78G0538710804000042439240) oppure sul c/c postale n. 19166214 (CODICE IBAN: IT63 U076 0110 8000 0001 9166 214), entrambi intestati a Upel – Via Como n. 40 – 21100 Varese.

Vai alla pagina Durc e tracciabilità

Iscrizioni

In caso di impossibilità a partecipare inviare disdetta entro 3 giorni dall’eventoformazione@upel.va.it
La mancata comunicazione comporterà l’addebito di una penale pari al 50% della quota dovuta.

Si precisa che la partecipazione di un dipendente di una stazione appaltante ad un seminario o ad un convegno non integra la fattispecie di appalto di servizi di formazione (paragrafo 3.9 Determinazione AVCP, ora ANAC, n. 4/2011). Non è quindi necessario richiedere il CIG.