Skip to content Skip to main navigation Skip to footer

Corni di Canzo e Cornizzolo

Il comune di Canzo è delimitato dai Corni di Canzo, un gruppo montuoso dall’inconfondibile sagoma con tre cime rocciose: il Corno Occidentale (1373 m), il Corno Centrale (1368 m) ed il Corno Orientale (1232 m). I primi due delimitano la testata settentrionale della Val Ravella e definiscono il confine fra Canzo e Valbrona. La terza cima, la più bassa delle tre, è invece parte del comune di Valmadrera.
Alle pendici dei Corni si trovano i tre maggiori Alp di Canzo.

Il gruppo è formato da rocce sedimentarie carbonatiche e dall’alternarsi dei boschi di latifoglie e di conifere. Molto sviluppata la rete di sentieri, tra cui il Sentiero Geologico basso e il Sentiero Geologico Alto.

Il Monte Cornizzolo (1241 m) si innalza alle spalle di Canzo. Sulla sua cima è collocata un’imponente croce in ferro battuto, opera dei mastri fabbri di Canzo. Già sede di antichi culti preceltici, celtici e romani, il Cornizzolo è considerata una montagna sacra.

Grazie ai ripidi percorsi e a un campo di decollo, il massiccio è molto conosciuto e praticato da ciclisti e appassionati di deltaplano e parapendio. Numerosi inoltre i sentieri per aggiungere la cima: il più utilizzato e comodo parte da Eupilio mentre dalle Fonti di Gajum il percorso è più lungo e difficile.

©Foto
©Riproduzione riservata