Skip to content Skip to main navigation Skip to footer

Forte Castello e Fortino

Nel corso del XIX secolo Laveno divenne base navale e militare dell’Impero Ausburgico, con la costruzione di ben quattro forti difensivi. Nel territorio comunale sopravvivono alcune strutture militari

Il Forte Castello o Forte austriaco è circondato dall’ampio Parco della Torrazze. Costituiva l’elemento centrale del sistema difensivo austriaco ed è stato edificato su un preesistente forte medievale. Con pianta a croce conserva la cinta esterna merlata di origine medievale, il ridotto interno austriaco (costruito tra il 1850 e il 1858) e la torre in memoria della Battaglia persa dai Cacciatori delle Alpi, che nel maggio 1859 con Garibaldi, cercarono di espugnare il forte.

Il Fortino o Forte Sud risale al 1850, costruito su un progetto della Scuola Fortificatoria Asburgica. Si colloca sul vertice opposto del Golfo di Laveno, con una struttura semicircolare affacciata sul lago.
Dopo l’abbandono da parte degli austriaci, il forte divenne bersaglio dei test per i nuovi cannoni da parte della sponda piemontese.