Skip to content Skip to main navigation Skip to footer

Chiesa di Sant’Eurosia | Cocquio

La chiesetta di Sant’Eurosia risale alla seconda metà del Seicento, costruita per volere dei fratelli Giulio Cesare e Gilberto Brambilla. Il semplice edificio era collegato all’abitazione tramite la sacrestia.

Ha pianta rettangolare, con aula unica coperta da volta unghiata. Graziosa la facciata a capanna, con intonacatura arricciata, lesene angolari a sostegno del frontone e portale con cornice in rilievo.
Dal lato nord si innalza un breve campanile a vela.

©Riproduzione riservata