Skip to content Skip to main navigation Skip to footer

Chiesa di Sant’Appiano

La chiesa di Sant’Appiano risale al XII secolo ma ha subito rimaneggiamenti successivi. Sita su un alto sperone di roccia, si presenta oggi con un impianto a tre navate, presbiterio rettangolare e campanile sul fianco sinistro, che si ipotizza possa essere l’evoluzione di un’antica torre di avvistamento.
La facciata è a salienti e finemente decorata. La sezione inferiore, scandita da lesene corinzie, presenta i tre ingressi architravati con frontoni. Lungo il cornicione corre la scritta “Sancto Appiano Patrono”. Al di sopra si trova una nicchia con statua di sant’Agostino e, a coronamento della facciata, un timpano triangolare.

Gli interni sono riccamente decorati secondo il gusto barocco, con dipinti, stucchi e finte decorazioni architettoniche realizzate dal pittore Giovan Battista Ronchelli. Tra gli affreschi ricordiamo la Gloria di Sant’Appiano nella volta, il Sacrificio di Isacco e la decorazione ad olio del pulpito.
Nel presbiterio si trova un prezioso altare ligneo dedicato allo Spirito Santo, con un bellissimo fastigio di angeli e una pala d’altare rappresentante i santi Appiano e Agostino.

©Riproduzione riservata