Skip to content Skip to main navigation Skip to footer

Villa Augusta

Poco distante dalla chiesa di Sant’Ambrogio si trova Villa Augusta, elegante residenza costruita nella seconda metà dell’Ottocento. Inizialmente proprietà della signora Testoni Augusta il complesso passò poi all’Ospedale di Circolo di Varese e in seguito alle suore Ausiliatrici del Purgatorio.
Nel 1968 il comune ha acquistato la villa, oggi sede di un’azienda municipalizzata.

La dimora si trova su una piccola altura e si sviluppa su tre piani più uno semiinterrato. Da un alto basamento si apre una scalinata con balconata, che circonda un lato della casa. La facciata principale, in stile neoclassico, è impreziosita da un alto porticato a tre archi, che sorregge il terrazzamento del primo piano. Al di sotto del loggiato, retto da colonne corinzie e pilastri con bugnato liscio, si conservano raffinati stucchi e affreschi con motivi ornamentali.
Il grande parco è stato realizzato all’inizio del Novecento ed è attraversato da viali e numerose scalinate. Tra aiuole, roccaglie e un antico gazebo si incontrano maestosi alberi, come cedri, faggi, ippocastani, tigli, abeti rossi, platani e carpini. Molto ricchi anche gli arbusti con esemplari di rose, azalee e camelie.