Skip to content Skip to main navigation Skip to footer

Contributi per la messa in sicurezza di edifici e del territorio anno 2021, riammessi comuni esclusi

Con decreto del 25 agosto 2021, il Capo del Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali del Ministero dell’Interno ha rettificato gli allegati 1 e 2 al decreto del 23 febbraio 2021 di assegnazione dei contributi ai comuni per la realizzazione di opere pubbliche per la messa in sicurezza di edifici e del territorio, di cui ai commi 139 e segg. dell’articolo 1 della legge 30 dicembre 2018, n. 145, ai fini della riammissione di alcuni Comuni esclusi erroneamente dalla procedura di assegnazione. Inoltre, è previsto che agli enti assegnatari dei contributi di cui all’allegato 3 del decreto interministeriale del 23 febbraio 2021, ai sensi di quanto disposto dal citato articolo 52 – bis, comma 2, del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, convertito, con modificazioni dalla legge 23 luglio 2021, n. 106, non trova applicazione l’ultimo periodo dell’articolo 1, comma 141, della legge n. 145 del 2018, che prevede la riduzione del contributo del 5% in caso di mancata approvazione del piano urbanistico attuativo (PUA) e del piano di eliminazione delle barriere architettoniche (PEBA) entro il 31 dicembre 2020.

 

News autorizzata da Perksolution