Skip to content Skip to main navigation Skip to footer

Parco Naturale Lombardo Valle del Ticino e Via Gaggio

Lonate Pozzolo è parte dell’area naturale della Valle del Ticino. L’ente, istituito nel gennaio 1974, è stato il primo parco regionale italiano e il primo parco fluviale italiano. Comprende le provincie di Milano, Pavia e Varese e confina con l’omonimo parco nel Piemonte.

Il parco ospita prevalentemente boschi ricchi di latifoglie, con farnie, robinie, pioppi e salici. Sono diversi i mammiferi presenti nel parco: volpi, donnole, tassi, puzzole, scoiattoli e ghiri. Alcuni programmi di tutela hanno inoltre permesso il reinserimento e la salvaguardia di caprioli e del pipistrello “Myotis emarginatus”. Sono invece 246 le specie di uccelli presenti nel parco, mentre tra le specie ittiche vi sono circa quaranta tipologie, sia autoctone si alloctone.

Dal centro del paese nasce la Via Gaggio, una strada pedonale di 4 chilometri che collega il comune con la frazione di Tornavento sino alle rive del Ticino. Il percorso attraversa la brughiera e variegati boschi. Dalla via parte anche un collegamento per l’Anello di Cardano, che attraversa i comuni di Ferno e Samarate.
La Via Gaggio è anche un ecomuseo con reperti di storia contadina locale e lasciti delle truppe tedesche delle Seconda Guerra Mondiale. Lungo il sentiero sono visibili una cucina da campo, trincee, bunker e torrette d’osservazione. Il percorso termina sulle rive del Ticino, all’incrocio con alcune alzaie e la strada dell’Antico Porto di Lonate.
Qui si trova l’Ex Dogana Austroungarica, che in passato segnava il confine tra l’Impero Asburgico ed il Regno di Sardegna.  Oggi la struttura ospita il Centro Parco, con spazi espositivi – museali e ambienti adibiti alle attività amministrative.

Infine, lungo le rive del fiume al confine tra Lombardia e Piemonte si trova la Spiaggia della Castellana. In alcuni periodi dell’anno, lungo le sponde del Ticino, è possibile osservare il lavoro dei cercatori d’oro, che ancora oggi setacciano il letto del fiume a caccia delle pepite