Skip to content Skip to main navigation Skip to footer

Santuario Beato Luigi Maria Monti

Fondata nel 1886 dal Beato Padre Luigi Maria Monti, la Casa di accoglienza si dedica all’opera assistenziale.
Attorno all’Istituto si sviluppano la chiesa, la cripta e il chiostro, progettati dagli architetti Paolo Tagliabue e Claudio Radice. Gli interni sono invece realizzati da Andrea Bonazza.
Il Santuario ha pianta a croce greca, con cupola ottagonale e grande abside semicircolare. La struttura è interamente rivestita in pietra grigia bicolore. La facciata a capanna affaccia sul piccolo chiostro e presenta un pronao, di colore rosa, con archi poggianti su colonnine. Dal fianco sinistro si innalza il campanile, scandito dalle cornici marcapiano e dalle feritoie.
Gli interni della chiesa sono molto luminosi, grazie alle numerose vetrate policrome rettangolari, verticali ed a lunetta. Tra i temi raffigurati vi sono la Carità e la Missionarietà. Alle spalle dell’altare maggiore si trova il grande Crocifisso ligneo, opera di Livio e Giorgio Conta. Di loro sono anche le statue del Beato Padre e della Madonna, collocate nelle nicchie ai lati del presbiterio.
Dal Santuario si accede alla cripta ovale, dove riposa la salma del Beato Luigi Maria Monti. Decora la parete di fondo un grande mosaico dorato, raffigurante il Beato e la Vergine Maria.
All’interno dell’Istituto alcuni spazi accolgono il Museo del Fondatore e l’Archivio storico.