Skip to content Skip to main navigation Skip to footer

Museo delle Ceramiche Gianetti

Fondato nel 1994, il Museo delle Ceramiche raccoglie la collezione privata di porcellane settecentesche di Giuseppe Gianetti. L’esposizione è ospitata presso Villa Biffi, elegante residenza del 1936 che è stata l’abitazione delle sorelle Biffi, inclusa la signora Nina, moglie di Giuseppe Gianetti.
Villa Biffi conserva perfettamente inalterato il suo aspetto d’un tempo con pavimenti, parquet, marmi, scalinate, arredi d’epoca, pregevoli dipinti, specchi e lampadari di Murano.
In aggiunta all’originaria raccolta di Gianetti, il museo ha accolto negli anni la Collezione Aldo Marcenaro e una Collezione Contemporanea formata da opere in ceramica di artisti locali, italiani e stranieri.
L’esposizione si articola in più sezioni, tra cui:
– la sala Porcellane Orientali, con 33 pezzi della Compagnia delle Indie Occidentali
– la sala Porcellane di Meissen, che ospita circa 200 pezzi di fine porcellana prodotta in Germania tra l’inizio del Settecento e l’inizio dell’Ottocento
– le sale delle Porcellane Italiane, delle Maioliche di Milano ed Europee, con splendidi e raffinati esemplari di servizi da tavola, vassoi e stoviglie
– la sala delle Ceramiche Contemporanee, con opere di Fabrizio Dusi, Giorgio Robustelli e altri.
Altre installazioni d’arte contemporanea si trovano all’aperto, nel piccolo giardino della villa.