Skip to content Skip to main navigation Skip to footer

Giornata Internazionale dei Musei

Domani, martedì 18 maggio, si celebra la Giornata Internazionale dei Musei, istituita nel 1977 da Icom – International Council of museums, per portare all’attenzione di tutti l’importanza sociale dei musei e raggiungere la consapevolezza che “i Musei sono un importante mezzo di scambio culturale, arricchimento delle culture e sviluppo di comprensione reciproca, cooperazione e pace fra i popoli.”

Tema del 2021 è “Il futuro dei Musei: rigenerarsi e reinventarsi”, un argomento certamente scelto per il grande sviluppo tecnologico e digitale che ha coinvolto il settore museale ma che è anche in linea con il particolare momento storico. Gli eventi dimostreranno quanto i musei non siano più dei semplici contenitori di oggetti ma abbiano davanti un grande futuro ricco di opportunità.

L’Accademia Carrara di Bergamo e il Museo Popoli e Culture di Milano propongono un progetto congiunto denominato “Musei in Dialogo”: i due istituti si mettono in gioco con due visite speciali, cercando collegamenti interdisciplinari e interculturali tra le opere e i musei stessi, all’apparenza così distanti e diversi.
Ieri si è tenuto il primo appuntamento, cui seguirà il secondo incontro sabato 22 maggio.

Plurimi gli eventi che si terranno martedì 18 maggio.
La sezione italiana di ICOM organizza “Tre webinar per il futuro dei Musei”, approfondendo il tema dell’educazione al patrimonio culturale e delle reti culturali, da istituire tra paesi, distretti e città.

Nel pomeriggio si svolgerà la “Visita con la Curatrice al Museo della Collegiata” di Castiglione Olona, un tour speciale con la dott.ssa Laura Marazzi. Passeggiando tra la Collegiata, l’antica canonica e il Battistero si potranno ammirare gli affreschi dei maestri toscani, quali Masolino, Paolo Schiavo e Vecchietta. Verranno inoltre illustrate le nuove sfide del Museo, che hanno dato vita a diverse iniziative.
La visita si svolgerà in presenza e a porte chiuse, nel rispetto della massima sicurezza. La prenotazione, obbligatoria, può essere fatta scrivendo a didattica@museocollegiata.it

Infine il Museo Civico di Crema e del Cremasco,  che aderisce con una serie di visite virtuali sulla sua pagina Facebook, approfondendo le varie collezioni e il complesso dell’ex convento di Sant’Agostino.

Per approfondire il tema del futuro dei musei e di come possano interagire con le nuove sfide tecnologiche ricordiamo infine il nostro articolo “In visita ai musei digitali”, in cui avevamo approfondito il rapporto tra poli museali e le nuove tecniche di realtà virtuali.