Skip to content Skip to main navigation Skip to footer

Chiesa dei Santi Pietro e Paolo

Arcidiocesi di Milano – Parrocchia dei Santi Pietro e Paolo
La chiesa parrocchiale della frazione di Abbiate Guazzone è stata probabilmente edificata nel XI secolo ma la costruzione attuale risale alla radicale trasformazione avvenuta tra la metà dell’Ottocento e il 1924.

L’edificio ha una pianta a croce latina, con cappelle ai lati del presbiterio ed abside semicircolare. Dal lato nord sorge il campanile, con cuspide sommitale a piramide ottagonale. La decorazione esterna della chiesa si basa sul contrasto cromatico tra i laterizi e la pietra e consta di motivi ornamentali nel sottogronda.

Ricchissima la facciata, realizzata verso la fine dell’Ottocento in stile neogotico e interamente rivestita con mattoni rossi. Il profilo a capanna è scandito dalle due alte paraste angolari, che si uniscono nel sostegno al frontone. Dopo alcuni gradini, si trova il grande portale d’accesso, leggermente sfondato e con profilo ogivale a conci alternati bianchi e rossi. Nella lunetta sovrastante è rappresentato, con la tecnica del bassorilievo, Dio Padre a braccia aperte mentre al centro della facciata si apre un grandioso rosone.

Lateralmente sono collocate due bifore ad archetti con conci alternati mentre lungo il profilo del frontone triangolare è posta una sequenza di nicchie con archetti pensili. Coronano la facciata un bassorilievo della Beata Vergine e le due statue dei Santi Pietro e Paolo, ospitati nelle edicole a cuspide.

Gli ampi interni sono scanditi dalle lesene in marmo con capitelli corinzi e resi luminosi dalle numerose vetrate artistiche dell’abside, delle cappelle laterali e della controfacciata. Sono raffiguranti Sant’Ambrogio, San Luigi, Sant’Agnese, Sant’Agata, San Matteo, San Marco, San Luca e San Giovanni.

La chiesa conserva arazzi di pregio, statue in legno policromo e una grande croce seicentesca. L’organo del XVIII secolo è ancora funzionante ed è tra i più antichi del territorio.