Skip to content Skip to main navigation Skip to footer

Contributi per la messa in sicurezza – scadenza 15 settembre

Descrizione bando
La misura sostiene gli investimenti relativi alla messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, investimenti di messa in sicurezza di strade, ponti e viadotti, investimenti di messa in sicurezza ed efficientamento energetico degli edifici, con precedenza per gli edifici scolastici, e di altre strutture di proprietà dell’ente.

Chi può accedere al contributo?
Possono essere beneficiari tutte le amministrazioni comunali del territorio nazionale.

Entità e forma dell’agevolazione
Gli enti sono tenuti ad affidare i lavori o le seguenti scadenze:

  1. entro sei mesi per le opere con costo fino a 100.000 euro;
  2. entro dieci mesi per le opere il cui costo è compreso tra 100.001 euro e 750.000 euro;
  3. entro quindici mesi per le opere il cui costo è compreso tra 750.001 euro e 2.500.000 euro;
  4. entro venti mesi per le opere il cui costo è compreso tra 2.500.001 euro e 5.000.000 di euro.

I contributi saranno erogati dal Ministero dell’interno:

  1. per una quota pari al 20% entro il 28 febbraio 2021;
  2. per una quota pari al 60% previa verifica dell’avvenuto affidamento dei lavori;
  3. il restante 20% previa trasmissione certificato di collaudo o di regolare

Presentazione della domanda
La domanda deve essere presentata entro il 15 settembre.
(art 1 comma 139 e seg. Legge di Bilancio 2019 – anni 2021 – 2033)