Skip to content Skip to main navigation Skip to footer

Cultura d’idee – marzo 2021

Nonostante la chiusura prolungata di musei, teatri e cinema dalla cultura giungono segnali di lotta e resistenza alla pandemia. Ecco alcune notizie ed eventi culturali degli ultimi giorni.

Domenica 14 marzo, si è svolta la “Giornata Nazionale del Paesaggio”, competizione che mette al primo posto gli scenari che ci circondano, raccoglitori di emozioni e di contesti culturali. Il paesaggio è considerato parte integrante del patrimonio culturale italiano e, come per i beni culturali, l’esigenza della sua tutela deriva dall’articolo 9 della Costituzione.
Il premio, istituito nel 2016, si è svolto in maniera completamente digitale, con la partecipazione di ben 96 progetti. Tra le numerose proposte ha vinto all’unanimità “La biodiversità dentro la città – la Valle d’Astino di Bergamo”, progetto che la Fondazione Misericordia Maggiore porta avanti dal 2007.
La Valle d’Astino è un’oasi storica e ambientale che si trova appena fuori dalla città, restituita al pubblico in un’innovativa coniugazione tra recupero storico e nuova cultura dell’ambiente.
Al centro del progetto c’è il restauro dell’ex monastero, cui sono seguiti il recupero di altre strutture rurali e la valorizzazione del territorio, con la riscoperta delle coltivazioni che già nel Medioevo erano impiegate dai monaci. Oggi, attorno al complesso monastico, si trova un Orto Botanico ricco di specie ortofrutticole, che dà vita a un giardino nel cuore della città.
Bergamo e il progetto di Astino rappresenteranno ora l’Italia al Landscape Award del Consiglio d’Europa, premio biennale il cui scopo è sensibilizzare la società civile al valore dei paesaggi, al loro ruolo e alle loro modifiche.

Lo scorso 11 marzo l’opera NFT intitolata EVERYDAYS: THE FIRST 5000 DAYS è stata battuta all’asta da Christie’s per l’incredibile cifra di $ 69.346.250.
L’evento ha suscitato molto clamore per almeno due motivi: il fatto che si tratti di un’opera interamente digitale e che sia strettamente collegata a una tecnologia sempre più diffusa, la blockchain (la stessa alla base dei Bitcoin, per intenderci). La notizia è stata approfondita dall’Avv. Giorgia Colombo, Coordinatore Scientifico di UPEL Cultura.

È tornato al Museo delle Navi Romane di Nemi il mosaico perduto di Caligola, scomparso durante la Seconda Guerra Mondiale. Il frammento in marmo romano, serpentino e porfido risale al II secolo d.C. ed era parte della pavimentazione di una delle due navi da cerimonia dell’imperatore Caligola, affondate nel lago di Nemi.
Le due imponenti imbarcazioni, il mosaico ed altri reperti furono recuperati durante alcune importanti campagne di scavo e collocati presso il Museo delle Navi Romane, divenuto il primo museo italiano nato in funzione del suo contenuto.
In seguito ad un violento incendio, divampato da un bombardamento alleato, nel 1944 il frammento fu trafugato e le due navi andarono completamente distrutte.
Ritrovato nel 2017 in collezione privata a New York, il mosaico è finalmente tornato alla sua collocazione originaria, parte di un nuovo allestimento che comprende la riproduzione in scala 1:5 delle navi.

Avrà inizio il prossimo weekend, e più precisamente dal 20 al 28 marzo e dal 7 al 18 aprile, la XII edizione di Leggermente, il festival lecchese dedicato alla promozione della lettura.
Rinviata, posticipata e in seguito cancellata la manifestazione dello scorso anno a causa della pandemia, Assocultura e Confcommercio Lecco ritornano quest’anno con un’edizione totalmente digitale.
Il tema del 2021 “Essere ancora umani. Rileggere il sentimento” si svilupperà interamente online, con appuntamenti che si terranno in due finestre, tra marzo ed aprile.
Moltissimi gli autori che interverranno, tra cui Marcello Simoni, Alessia Gazzola, Marco Balzano, Carlo Cottarelli, Carlo Verdone e Umberto Galimberti. Tra coloro che parteciperanno agli incontri dedicati alle scuole e agli insegnanti vi sono Enrico Galliano, Alberto Pellai, Walter Veltroni, Lodovica Cima e Alessandro Barbero.
In occasione dell’ultimo appuntamento, sabato 17 aprile, Leggermente ospiterà la finale 2020 del Premio Letterario Manzoni – Città di Lecco al Romanzo Storico. Finalisti della manifestazione, giunta alla sua sedicesima edizione, sono: Di guerra e di noi di Marcello Dòmini (Marsilio), Prima di noi di Giorgio Fontana (Sellerio) e L’architettrice di Melania G. Mazzucco (Einaudi).

È fissato al 3 maggio 2021 il termine ultimo per partecipare alla XXXIII edizione del Premio Chiara. Possono prendere parte al concorso le raccolte di racconti edite tra il 1° maggio 2020 ed il 30 aprile 2021.
Sono inoltre aperte le candidature per:
– il Premio Chiara Giovani 2021 (entro il 7 aprile)
– la XII edizione del Premio Chiara Inediti 2021 (entro il 23 aprile)
– la IV edizione del Concorso Videomaking 2021 (entro il 25 giugno)